Nato e cresciuto nella Milano “anteguerra” (1937) e innamorato da sempre della sua città, dove ha percorso anche il suo iter professionale in azienda: prima direttore della pubblicità poi formatore, e infine consulente esperto di formazione, comunicazione e organizzazione, materie che insegna agli adulti nelle aule di formazione manageriale e agli studenti dell’Università di Pisa.
Opere pubblicate:
La creatività come necesità (Etas Libri, 1990);
Professione Dirigente (Etas Libri, 1993);
Comunicare per apprendere (Franco Angeli, 1995);
Dal gesto al pensiero, con Silvia Magnani (Franco Angeli, 1998).

Ha al suo attivo anche un volume di poesie in italiano Prove d’autore (Arti Grafiche Donati, 1989) e più di recente si è accostato alla poesia milanese anche come autore.

Il forte interesse per la lingua milanese, la sua letteratura e i suoi poeti lo hanno avvicinato fin dagli anni Settanta a Luigi Cazzetta, del quale è stato devoto amico per oltre vent’anni, curando la pubblicazione dei suoi ultimi libri (Milla…Domilla, Apontament, Senza vent, Camionista de la nott) e, nel 1998, il volume Poesie – Antologia di una vita (naturalmente quella di Luigi Cazzetta).
Per l’Accademia del Dialetto Milanese, ha curato (1999-2002) il mensile Sciroeu de Milan.
Il suo saggio “Padre davvero, Dante”, appare nell’opera La Divina Commedia in milanese di Ambrogio Maria Antonini, da lui curata assieme a Pier Gildo Bianchi e pubblicata nel 2004.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: