La bottega fondata da Giuseppe Missaglia nel 1884 occupava i locali di un palazzetto di via Moneta.
Nel 1905, nasce Amleto, che affianca il padre nelle vicende dell’azienda di famiglia.
Estroverso ed esuberante, partecipa attivamente al clima di ripresa post-bellica, specializzando l’attività in forniture alberghiere di alto livello: ristoranti e alberghi allestiscono le tavole con porcellane pregiate, posate e accessori d’argento.
Annamaria, figlia di Amleto, sviluppa la vendita al dettaglio e vi si dedica totalmente quando, negli anni 70, succede al padre.
In quegli anni, avviene il trasferimento in piazza San Sepolcro, seguito dallo spostamento definitivo in via De Amicis.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: