Quando fu acquistata, nel 1947, dalla signora Carla Gavirati, la Cartoleria Adua operava da diversi anni nel suo settore merceologico ed era sempre in via Larga, di fronte all’attuale sede.
Il suo nome deriva dalla denominazione della via durante il fascismo: Adua.
Le case all’epoca erano vecchi edifici a due piani con i negozi sottostanti.
Quando si trasferì nell’attuale sede, fu allestita con lo stesso arredamento e gli stessi lampadari del precedente negozio.
Gestita dalla signora Sabrina Quinzi, è divenuta nel tempo punto di riferimento per una certa clientela, soprattutto l’ambiente universitario e delle libere professioni.


TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: