Il Panificio, oggi sito in via Tirso 22, deve le proprie origini al Forno del Pontaccio, fondato dalla famiglia Bianchi nel 1886.
Ambrogina Bianchi, figlia del titolare, sposa, nel 1930, Emilio Bollani e inaugura con lui l’omonimo panificio in Viale Tibaldi.
Nove anni dopo, si trasferiscono in Piazza Buozzi e si specializzano in grissini.
Nel 1960, l’attività passa al figlio Giovanni Battista e a sua moglie Iole.
Dal 1992, la gestione è passata a loro figlio, Cesare.
I prodotti da forno vengono distribuiti ogni mattina nei diversi punti vendita di Piazzale Baracca, Largo Settimio Severo, via Lorenteggio, via Ripamonti.
Oltre ai panettoni, alle colombe, alle paste frolle, alle pizze, alle focacce, la bottega è conosciuta per le chiacchiere di Carnevale.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: