Il negozio è fondato nel 1885 da Evangelino Garue.
È la più antica attività a Milano che operi nel suo settore.
È sempre rimasto nella sede di via del Torchio 14.
Un tempo, nel retro del negozio, nella vecchia corte, c’era il laboratorio dove Evangelino Garue costruiva a mano canne da pesca in legno o bambù.
Sotto il grande finestrone, le donne di famiglia facevano a mano le montature.
Oggi, nel suddetto retro, è ospitata una delle biblioteche sulla pesca a mosca tra le più fornite al mondo, con esemplari introvabili provenienti da tutto il mondo.
Non solo. Nel salottino ivi ricavato da Garue, sorseggiando un tè, si discute delle catture più importanti e degli ultimi successi.
L’attività si è tramandata negli anni da padre a figlio; oggi, gli attuali titolari Lia e Carlo Gariboldi hanno ristrutturato il locale, triplicandone gli spazi.
Molta attenzione è stata posta alla cura dei particolari; sabbiatura degli archi in mattoni, lucidatura del soffitto in legno, aggiustatura del bancone in noce, con le vetrinette che accolgono i prodotti più interessanti.
Il pavimento è in Cotto d’Este; nell’interrato, c’è una cantina a volta dove si tengono corsi di costruzione e nel cui sfondo c’è l’antica insegna in ferro originale dei primi del 900.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: