Oggi intervisto l’autore Massimiliano Rendina con il suo alias Tito Alba.
Ecco il link del suo blog: http://massimilianorendina.blogspot.com
Buona lettura!

Una domanda , per iniziare: perché Tito Alba?
Tito Alba è il nome scientifico del barbagianni, un animale all’apparenza sciocco, in realtà molto sveglio ed intelligente.

Nome che si addice perfettamente al tuo stile letterario, vero?
Direi di sì, è uno stile apparentemente futile, poco importante, in realtà arguto e che fa riflettere.

Infatti, si parla di eros…in maniera molto esplicita. Perchè?
L’eros è poi un aspetto dell’amore, il più giocoso; quindi, alla fine, io parlo d’amore, con leggiadria, senza tabù.

Chi è il tuo autore preferito?
Pietro l’Aretino, il più grande scrittore giocoso di sempre. Vi consiglio i suoi sonetti amorosi. Roba da censura!

Affermi spesso che sesso e cibo hanno un forte legame. Puoi spiegare il perché?
Sono entrambi piaceri della vita, nonché istinti primordiali dell’individuo… poi, solitamente, in una casa, dalla tavola al letto, c’è poca distanza. Nel Rinascimento, li soddisfacevano anche contemporaneamente…

Ma tu, dove preferisci… coltivare queste passioni?
Coltivo queste passioni… diciamo… dovunque mi capiti; l’importante è farlo con amore e gioia.

Illustra brevemente le tue opere. Quali sono?
Sono riuscito a scrivere due opere:
Il dizionario dell’impenitente”, raccolta di racconti erotici autobiografici (l’impenitente sono io!);
e“Anatomia muliebre titanica”, scherzosa enciclopedia sulle parti del corpo femminile, come dovrebbero essere per l’autore, sempre in tono licenzioso.

Licenziosità e spirito libero: si possono definire il leit motiv della tua scrittura?
Assolutamente sì, senza libertà di pensiero, parola, azione, non è vita…allora, preferirei non essere vivo!

A chi ti chiedesse di impegnarti in un’opera seria, cosa risponderesti?
Risponderei che se la scrivesse lui l’opera seria… io scrivo come meglio so fare e di ciò che mi piace scrivere!

Nuovi progetti futuri, cosa bolle in pentola?
Mi piacerebbe confrontarmi su amore e eros col mio amico Elfo Artico, poeta impegnato, colto… siamo su due piani letterari diversi, ma… tra persone intelligenti, si trova sempre un terreno comune di confronto.

Orbene, si profila un brainstorming fra autori: quale sarà il portato finale?
Potrebbe essere un testo, dove su temi ben definiti, ci fossero i due punti di vista separati e distinti. Un dialogo sopra i massimi sistemi di Eros, per dirla col Galilei…

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: