Nasce a Milano il 26 giugno 1915, abita per lungo tempo in via Mauro Macchi 42 con la sorella Ada e muore il 16 dicembre 1975.


 

E’ sepolto a Blessagno (Val d’Intelvi) dove la famiglia trascorreva i momenti di riposo e di vacanza.
Giornalista di talento e persona gentile e raffinata, godeva le simpatie e la stima di chi lo conosceva e frequentava.
E’ stato redattore del giornale radio (EIAR) e successivamente direttore del centro di produzione sia a Torino che a Milano.
Ha scritto testi sia per la RAI che per il teatro. Mermorabili le sue trasmissioni radiofoniche: Cicciarem on ciccinin, Settegiorni a Milano, Tira molla e meseda, Il Gazzettino Padano.
Nel 1963 riceve la Civica Benemerenza comunale per il contributo artistico-affettivo  dato a Milano.
C’è poco da ridere s’intitola la sua raccolta di poesie edita nel 1970 dalla Casa Editrice Ceschina.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: