Nato ad Affi (Verona) il 3 marzo 1945 perchè – come dice lui -“.. gh’era la guerra, ma seri giamò resident in via San Gregori al dersett, perché el mè papà l’era on milanes doch e de tanti generazion…”


 

E’ Vice presidente nell’Associazione ex-Martinitt con l’incarico di responsabile della Commissione Cultura.
L’incarico prevede, fra l’altro, la creazione del calendario associativo che ormai da anni è improntato alla milanesità.
Infatti, oltre ad immagini di Milano e dintorni il calendario è arricchito da dodici poesie di altrettanti bravi poeti meneghini.
Nel giornale “la voce degli ex Martinitt” è titolare della “Rubrica Meneghina”.
E’ Presidente dell’Accademia del Dialetto Milanese, direttore del periodico Sciroeu de Milan, edito dall’Accademia del Dialetto Milanese.
Giurato nel premio di poesia (italiana) della Parrocchia di San Cipriano, Milano.
Ha tenuto conferenze sulla storia dei Martinitt e degli ex Martinitt e su storie e leggende su vie e contrade di Milano, presso il Circolo Filologico e l’Umanitaria, conferenze che ha avuto modo di ripetere in altri circoli culturali.
Presso l’associazione degli ex Martinitt ha organizzato il concorso di pittura e poesia dialettale “Milan che ‘l se moeuv” concorso che ha avuto fra gli altri giurati Liliana Feldmann, il prof. Pier Gildo Bianchi, il prof. Ogliari.
E’ stato più volte ospite in trasmissione con Roberto Marelli dove ha avuto modo di parlare delle cose milanesi.

Pubblicazioni
“Freguj d’eternita”, “Maschere” – poesie in dialetto milanese
“Quando ero felice”  - in italiano.


TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: