Nasce a Milano il 15 agosto 1912 in via Montello 6, casa di ringhiera ubicata nel “Borgh di Scigolatt” (borgo degli ortolani), abitata da povera gente; i genitori erano del Varesotto.


 

Ragioniere, è stato funzionario della  Soc. Lepetit.
Appassionato lettore di classici, ma anche cultore del dialetto imparato in famiglia e parlato con gli amici del borgo.
Inizia a scrivere in dialetto solo in età matura, ma ciò non gli impedisce di partecipare a concorsi, vincere premi e conseguire segnalazioni.
La sua poesia parla di bellezze naturali, ma anche di storia e di problemi sociali, ispirati ad un ideale di giustizia terrena.
Diventa socio fondatore dell’ Accademia del Dialetto Milanese nel 1978 e dello “Sciroeu di poetta”, fondato in precedenza da Luigi Cazzetta, suo intimo amico.
Muore il 1° gennaio 1991 ed è sepolto nel cimitero di Stazzona di Villa di Tirano (Sondrio).

Opere e riconoscimenti
1976 Aria di Porta Volta 
1982 Milan e poeu pù ! 
1986 Ona vos milanesa

1976 e 1977 menzioni al Premio Sant’Ambroeus
1986            Ambrogino d’oro

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: