Nel 1919, Ettore Nagelino apre la su attività in via delle asole 6, avviando una produzione di cera pregiata, attraverso il laboratorio Ceam: Cerificio Ettore Angelino Milano.
La moglie Ennia inizia a commercializzare i prodotti della Ceam, poi quelli per la casa, ottenendo premi e riconoscimenti.
Il figlio Oreste, negli anni cinquanta, si inserisce nell’attività, producendo direttamente le candele artistiche.
Da questi prodotti deriva il nome Ceratina 1919.
Nel 1961, la moglie di Oreste, Vanda Botti subentra alla suocera, coltivando rapporti con riviste e consulenze a Rakam e Gioia per gli articoli per la casa.
Nel 1976, anche la figlia di Vanda, Patrizia, sceglie di lavorare in negozio, che è divenuto, nel frattempo, uno dei punti di riferimento a Milano per ciò che concerne i prodotti di qualità per la pulizia della casa.
Per ultima, Daniela, figlia di Patrizia, si inserisce in azienda, assicurando la continuità di un’esperienza di successo al femminile.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: