Messinese di nascita, Salvatore Freni arriva con la famiglia a Milano, scappato dal terremoto del 1908; nel 1914, apre la sua attività.
Il primo negozio è in Corso Vittorio Emanuele II, un altro è aperto in Via Alciato.
Il fondatore viene sostituito dai figli Iginio, Carlo, Luisa, negli anni 20.
La guerra distrugge completamente le attività, tranne una porzione del negozio di Corso Vittorio Emanuele II, con cui si può proseguire la produzione.
Dopo la guerra, i tre fratelli aprono un negozio in Via Marconi e poi in Via Torino 1.
La bottega del corso viene condotta fino al 2000, per poi riaprire in Via Beccaria 3, attuale sede della ditta dopo la chiusura del negozio di via Torino 1.
Negli anni 70, la conduzione dell’impresa passa a Giancarlo, figlio di Iginio, al quale si affiancano, negli anni 80, i figli Carlo, Maria, Donatella, attuali titolari.
Il marchio del Duomo dietro al carretto siciliano contraddistingue i prodotti Freni.
È consultabile a richiesta l’archivio amministrativo dell’azienda; al contrario, il ricettario è custodito gelosamente come una reliquia dai proprietari.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: