Si è affermata nell’agone poetico milanese.
Non risulta abbia pubblicato volumi di versi; versi che sono stati però accolti in vari giornali e riviste, a cominciare da «Il Convivio Letterario ».
Il mondo della poetessa è fatto di piccole cose, che ella realisticamente osserva con attenta perspicuità e cordiale simpatia, senza la preoccupazione di orpelli eruditi.
La rappresentazione è limpida e nitida ed il tono è, generalmente, sereno, non turbato (quale bianca nuvola spinta innanzi dal vento nell’ azzurro cielo primaverile) se non da qualche fugace brivido di malinconia.
Nel 1976 ha pubblicato una silloge delle sua poesie per i tipi del Convivio letterario sotto il titolo “I nott bianch”

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: