Nasce a Milano il 22 luglio 1928 da genitori napoletani e muore il 24 giugno 2005.
Pseudonimi: Joreste e Tereso.
Pittore figurativo autodidatta e poeta, anche vernacolare.

 

Ha esposto in varie mostre personali e collettive, ottenendo premi e riconoscimenti, tra cui l’ Ambrogino d’oro del Comune di Milano nel 1980.
E’ stato Presidente dell’Accademia del Dialetto Milanese dal 1996.
“LA VIA CRUCIS GIOIOSA”, 8 tele dipinte nel 1985, è allocata in Basilica di San Babila in Milano ed è opera sua.
Altre opere:
1985 – “Ona storia de pocch di” poesia e pittura;
1984 – “De chì de la sces”;
1986 -  Roma -Quaderni dell’ Accademia del dialetto milanese N°2.1986 e N°4.1993 e N°6.
1987 – “Firifiss”;
1989 – “Omber de nivol”;
1991 – “Iscì per caso”;
1992 – “Mi giughi pù”;
1993 – “Padania” canzoni milanesi
1995 – “Metro”;
1996 – “Iron’io”;
1997 – “MiscMasc”;
1998  - “Poesia meneghina”
1998  - “Gioeugh sora l’acqua”;
1999  - “Jolivià”;
2000  - “Tereso”;
2001 – 2002 – “Preja”;
2003 – “Gera”;
2004 -Traduce in milanese numerosi libri della Bibbia:
“Pentateuco: Genesi-Esodo-Levitico-Numeri- Deuteronomio. Cantico dei Cantici-Giobbe”

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: