Milanese da quattro generazioni, nasce in una casa di ringhiera, nel 1936.
Nel 2002 l’allora sindaco Albertini gli conferisce l’onorificenza di “Maestro del Lavoro” con l’Ambrogino d’oro.

 

Lavorando nell’edilizia, ha avuto l’opportunità di fornire alla veneranda Fabbrica del Duomo i ponteggi utilizzati per il restauro della facciata del Duomo ed anche il materiale per risistemare i basamenti che sostengono la  “Madonnina” .
Ha frequentato i corsi di milanese presso il “Circolo Filologico Milanese” imparandone la
corretta grafia.
E’ Socio dell’Accademia del Dialetto Milanese e dal 2008 ne è stato eletto Consigliere.
Ama scrivere poesie come si rileva dai titoli delle sue raccolte:
“I mè penser”   -  “I mè spegasc”  -  “Penser e spegasc”.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: