Dal 1907 Maria Arienti e dal 1989 Lia Silini proseguono la tradizione della panificazione in via Cappuccio 22, succedendo a Antonio e Dante Clerici, venditori di michette e francesini, cultori assoluti del dialetto milanese.

Ancora oggi, i francesini vengono prodotti a mano uno per uno.

Tra le specialità della casa, vi sono le pizzette tonde, preparate con la pasta francese.

Anche la pasticceria sa proporre la tradizione di ricette antiche, come quella delle sfoglie, che Lia custodisce gelosamente.

Altri sapori svela la biscotteria: lingue di gatto, biscotti ungheresi, gli occhi di bue, biscotti alla farina di riso. Per questi ultimi, Lia ha addirittura riscoperto la macinazione a pietra del riso nero.

Da sempre, presente in negozio è la statua di Sant’Antonio Abate, protettore dei panificatori.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: