Nel 1888, Faustino Mutinelli fonda la sua ditta di riparazioni e personalizzazioni di cappelli.
I locali hanno mantenuto oggi la pavimentazione originaria, nonché la struttura in ferro battuto della vetrina e dell’insegna esterna.
Allora, corso Buenos Aires era la via di porta orientale e i milanesi facevano le passeggiate domenicali fino a piazzale Loreto.
Negli anni trenta, il figlio dante intuisce l’importanza della serializzazione del cappello.
Strumenti come l’informatore vanno in pensione, anche se qualche esemplare è rimasto in bottega, insieme a vaporizzatori e allarga cappelli.
L’arte di questo mestiere è stata trasmessa da Maurizio, che conduce l’attività dal 1967 al 2000, al figlio Matteo, attuale titolare.
La fama internazionale del marchio è riscontrabile già nel 1916, quando Faustino consegue la medaglia d’oro all’esposizione internazionale del lavoro.
Oggi, l’azienda è citata come negozio moderno che preserva la tradizione del cappello “su misura”.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: