Categorie Archivi: Sapori dei Ricordi

Gnocchi alla “Gratiroeula”

 

Ingredienti per 4 persone:
30 gr di burro
100 gr di farina
6 tuorli d’uovo
100 gr di parmigiano grattugiato
Procedimento:
Far bollire ½ litro d’acqua con burro e sale.
Aggiungere la farina e mescolare per 10 minuti in modo che non si formino grumi.
Lasciare intiepidire ed unire i tuorli ed il formaggio.
Stendere la pasta su una superficie infarinata, formare un rotolo.
Tagliare tanti pezzi della grandezza di un dito che devono essere passati al rovescio della grattugia, in modo che si segnino.
Tuffarli in una pentola con il brodo bollente e toglierli appena vengono a galla.
Si servono con burro fuso e formaggio o con pomodoro fresco.
Il mio suggerimento:
Mi piace servirli con una sostanziosa spolverata di formaggio grattugiato e noce moscata.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

Gnocchi ai peperoni

  
Ingredienti per 4 persone:
600 gr di gnocchi di patate
1 cipolla grande
½ dado 1 carota
1 gambo di sedano
1 ciuffo di prezzemolo
5 pomodori perini
1 peperone giallo
4 cucchiai di olio evo
1 peperone rosso
1 spicchio d’aglio
1 confezione di panna
Sale
Pepe
Procedimento:
Soffriggere la cipolla tritata, aggiungere acqua e dado nella padella.
Dopo 5 minuti di cottura a fuoco moderato, aggiungere la carota tritata molto fine, il sedano, il prezzemolo e l’aglio.
Tagliare a fettine i peperoni ed aggiungerli al soffritto.
Quando i peperoni saranno quasi cotti, aggiungere anche i pomodori tritati, sale e pepe.
A cottura ultimata frullare il composto nel mixer ed aggiungere la panna.
Cuocere gli gnocchi e servire subito dopo averli padellati con la crema di peperoni.
Il mio suggerimento:
Cucino gli gnocchi direttamente nella padella della crema di peperoni.
Lascio il composto volutamente un po’ liquido, in modo che gli gnocchi assorbano l’acqua in eccesso delle verdure e si cuociano perfettamente.
Guarnisco con un paio di foglie di basilico e un filo di peperone rosso ed uno giallo.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

Fusilli con zucca e zucchine

  
Ingredienti per 4 persone:
400 gr di fusilli
100 gr di zucca
2 zucchine
1 ciuffo di prezzemolo
50 gr di burro
50 gr di parmigiano grattugiato
Sale
Pepe nero
Procedimento:
Utilizzare il mixer per ottenere una purea di zucca e zucchine.
Cuocerla in un tegame con burro e sale a fuoco lento per una mezzora, aggiungendo al bisogno un po’ di brodo vegetale.
Cuocere la pasta al dente e passarla nella padella con la crema di verdura.
Mantecare con il formaggio
Spolverizzare con pepe nero e prezzemolo grattugiato e servire subito.
Il mio suggerimento:
Mi piace servire questo piatto con l’aggiunta di qualche scaglia più corposa di formaggio passato alla mandolina.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

Vol-au-vent con carciofi e piselli

  
Ingredienti per 4 persone:
8 vol-au-vent
4 carciofi
200 gr di piselli
50 gr di prosciutto cotto tagliato a dadini
2 cuori di lattuga tagliata a listarelle
1 confezione di panna
50 gr di burro
1 cucchiaio di zucchero
Sale
Pepe nero
Procedimento:
Utilizzare solo i cuori dei carciofi.
Ungere una casseruola di burro e mettere i cuori di carciofi, il prosciutto, la lattuga ed i piselli.
Salare, aggiungere lo zucchero e 3 cucchiai di acqua, coprire e cuocere a fuoco bassissimo.
Unire panna e burro e mescolare al composto con un pizzico di pepe.
Riempire i vol-au-vent e  passarli al forno preriscaldato a 150° per una decina di minuti.
Il mio suggerimento:
Potete utilizzare sia i vol-au-vent già pronti che prepararli con la sfoglia già pronta creando delle forme alternative.
Io utilizzo le cocotte monoporzione per il soufflé ricoperte di pasta sfoglie, spennellata con latte e cosparsa di formaggio grattugiato.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

Vol-au-vent al risotto

Ingredienti per 4 persone:
8 vol-au-vent
100 gr di burro
200 gr di riso
100 gr di mozzarella
100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
½ litro di brodo
Sale
Pepe
Procedimento:
Sciogliere in una padella 100 gr di burro, far tostare il riso e portare a cottura con il brodo.
Mantecare con il parmigiano.
Dopo averlo fatto raffreddare, riempire i vol-au-vent e coprirli con una fettina di mozzarella.
In forno preriscaldato a 150° mettere a scaldare la preparazione per una decina di minuti.
Il mio suggerimento:
Preparo questo piatto in due versioni: antipasto o primo piatto.
Nel primo caso utilizzo anche i vol-au-vent già pronti e ne considero almeno due a persona se non presento altri antipasti; nel secondo caso, creo io il piatto, facendo cuocere la sfoglia – quella già pronta – appoggiandola su delle coppe rovesciate che metto su una placca da forno.
Le spennello con un po’ di latte e a seconda del ripieno che utilizzerò (ad es. un risotto giallo ai funghi) aggiungo un pizzico di zafferano anche nel latte.
In questo modo, oltre ad aumentare l’aroma del piatto, anche la presentazione ne guadagna in estetica.
Trovo particolarmente scenografica la presentazione con riso venere e gamberi,
in questo caso spennello la sfoglia con latte e curry o peperoncino.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: